FeLV

FeLV= Feline Leukemia Virus, leucemia virale felina

 Virus della Leucemia Felina causa una serie di malattie collegate che nel medio termine portano alla morte. Il contagio avviene principalmente attraverso il contatto naso-naso, attraverso la saliva infetta, urina contaminata, sangue e feci.

La mamma può infettare i cuccioli attraverso la placenta o in seguito durante l’allattamento.

Le conseguenze dell’infezione da FeLV varia da gatto a gatto. Non tutti i gatti esposti al Virus della Leucemia felina sono infettati.

  • Una parte dei gatti manifesta la malattia
  • Una parte sviluppa un’infezione denominata “transitoria”, ma si negativizzano entro un anno e rimangono portatori sani e sembra che grazie a ciò possano essere “quasi immuni” anche alla FIV.(non è raro iscontrare infatti nel gatto entrambe insieme)
  • I più fortunati, pur essendo esposti non vengono infettati, o per una personale ed ereditaria resistenza, oppure solo ed esclusivamente perchè l’esposizione al virus è stata breve e non è stata sufficiente ad infettare.

SINTOMI E DANNI

La FeLV danneggia in modo irreparabile il sistema immunitario e per questo non evidenzia sintomi specifici poichè un gatto FeLV+ è soggetto a qualsiasi tipo d’infezione, tra cui le più comuni:

Problemi all’apparato respiratorio e orale

Problemi all’apparato digerente

Sintomatologie della pelle

Predisposizione ai tumori

Predisposizione all’anemia

CURE

La FeLV è incurabile e purtroppo porta alla morte del gatto nel giro di alcuni anni. Per questa malattia sembra non essere neppure utile la somministrazione di Interferone che, per altre malattie invece sembra, dare discreti risultati.

COME SI SCOPRE

 Il gatto inizia a manifestare dei sintomi di una delle malattie collegate, si effettua un test sierologico che evidenzia nel sangue gli anticorpi alla malattia. (Se gli anticorpi sono “vecchi” siamo davanti al caso di un portatore sano)

VACCINAZIONI

Esiste un vaccino specifico che copre più del 95% dei casi a rischio.

Prima di effettuare in vaccino deve SEMPRE essere fatto il test FIV/FELV in quanto è assolutamente dannoso vaccinare un gatto malato di FeLV ed in più molti veterinari sono contrari alla vaccinazione contro la FeLV per gatto FIV+, poichè già particolarmente immunodepressi.

IN RILIEVO

Va però ricordato che esistono statistiche che indicano un aumento di neoplasie da inoculo (tumori causati da iniezioni) strettamente legati all’aumentare delle vaccinazioni contro la FeLV, per cui se un gatto non deve entrare in contatto con gatti a rischio è assolutamente consigliato non vaccinarlo.